Stampa  English version
Home > AUTUNNO MUSICALE FUORI COMO !!! > Paola Jarach Bedarida

"Paola Jarach Bedarida "

Vice presidente Comunità ebraica di Livorno

Caro Italo,
 
non posso che provare amarezza per i fatti di cui mi hai reso partecipe.
Una città come Como, città d’arte e di grandi tradizione culturali che volutamente perde il Festival Autunno Musicale ! Un Festival che vanta 42 anni di storia, capace di coniugare abilmente il patrimonio culturale locale a quello europeo e ancor più di integrare, nelle proprie programmazioni, temi di grande attualità: per citarne uno, il dialogo interculturale.
 
Ho potuto condividere le tue capacità artistiche, ideative e creative, collaborando intensamente con te durante il mio incarico a Vicesindaco di Livorno e nel corso dei 16 anni di mia Presidenza della Comunità Ebraica di Livorno e di cui ora sono il Vicepresidente.
 
In particolare a Livorno si sono radicate, verso la fine del 1500, le comunità ebraiche sefardite, dopo l’espulsione dalla Spagna; la città, con la toscana tutta, ha saputo assorbirne e rielaborarne le specificità culturali in un processo di integrazione che ha dato origine a prodotti culturali importanti dal punto di vista linguistico, letterario e musicale.
 
Tu, Italo, sei stato capace di pensare per Livorno un modo di programmazione, rivelatosi innovativo e alquanto stimolante, in grado di affiancare la trattazione di argomenti e aspetti storici locali a forme di comunicazione (spettacolari e non) e di offrire al cittadino spunti per una esplorazione del proprio passato e per una riflessione sull’importanza di valorizzare quanto ci sta alle spalle.
 
In questo viaggio sulla cultura sefardita, è stata fortemente positiva l’esperienza vissuta da Livorno quando ha raccolto il tuo invito a partecipare, nell’ambito della rete di partenariato internazionale da te sviluppata, al progetto sostenuto dall’Unione Europea e di cui tu sei stato l’ideatore.
 
E’ proprio in tale contesto che ha preso forma la stretta collaborazione con la Municipalità di Gerusalemme e la sua Sinagoga italiana; fondamentale il ruolo svolto dall’allora Vicesindaco di Gerusalemme David Cassuto con il suo coinvolgimento, sempre intenso e partecipato.
Uno dei punti di approdo della rete di partenariato è stata una grande mostra circuitante sugli Ex Libris della cultura ebraica in Italia.
 
Anche a nome di tutti gli amici di Livorno, ti esprimo solidarietà per la situazione inaccettabile che sta vivendo il tuo Festival, proprio nella stessa città cui tu hai dedicato 42 anni della tua vita professionale con l’intento di portare la Cultura più vera, elemento indispensabile nella crescita e nello sviluppo di una comunità.
 
Tanti auguri.
 
 Paola Jarach Bedarida