Stampa  English version
Home > 43. Autunno Musicale a Como 2009 - Musica Sacra > Comunicato Stampa

"Comunicato Stampa"

Evento inaugurale del Festival 2009, venerdì 27 novembre alle ore 21 nella Basilica di San Giorgio con la sacra rappresentazione Omaggio a Thomas Becket, in una versione curata dall’ Associazione Culturale Pronomos e con la partecipazione di Paolo Pasqualin alle percussioni e del Gruppo vocale Famiglia Sala. Adattamento e regia di Giovani Fochi.

Domenica 29 alle ore 16, nella Chiesa di San Salvatore il concerto della Schola Gregoriana Mediolanensis diretta da Giovanni Viannini con brani mariani del repertorio ambrosiano e gregoriano. Sempre domenica 29, alle ore 21, la Chiesa di Santa Cecilia ospiterà il Coro femminile Hildegard von Bingen diretto da Tiziana Fumagalli. Verranno eseguiti brani di Hildegarda von Bingen introdotti da canti gregoriani dedicati a Maria.

Venerdì 4 dicembre alle ore 21, nella Chiesa di S. Eusebio, l’ Ensemble Dramsan – Centro Giuliano di musica antica - presenta un concerto incentrato sulla Musica di devozione nell’ Italia tra Medioevo e primo Rinascimento.

Sabato 5 alle ore 21 il complesso ceco Kvinterna con Hana Blochova propone un programma vocale e strumentale sul tema Musicisti italiani alla Corte di Carlo IV a Praga nella Chiesa di S.Orsola . Sempre il 5 dicembre nella Chiesa di Santa Brigida a Ponzate, alle ore 21 l’Ensemble Dramsam presenta un concerto sul tema  “Dalle Scholae delle Cattedrali e dei Monasteri, alla nascita delle Università”

Domenica 6 dicembre, alle ore 16, nella Chiesa di San Giuseppe a Somazzo, il complesso ceco Kvinterna con Hana Blochova propone un programma vocale e strumentale sul tema Musicisti italiani alla Corte di Carlo IV a Praga.

Si prosegue Lunedì 7 alle ore 21 nella Chiesa di S. Donnino con un concerto di canti e musiche tratti da codici medievali, eseguito dal Coro Canthus Anthimi diretto da Livio Picotti., che verrà replicato l’8 dicembre, sempre alle ore 21, nella Chiesa Parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo di Uggiate.

Venerdì 11 alle ore 21 nella Basilica di San Fedele si svolgerà il concerto del Coro del’Abbazia della Novalesa con il programma in due parti riferito a Anselmus, Episcopus et Ecclesiae Doctor.

Sabato 12 dicembre alle ore 21 nella Chiesa di Sant’ Agostino  il Collegium Musicum Almae Matris, complesso dell’ Università di Bologna diretto da David Winton, rari Mottetti di Andrea Rota, Maestro di Cappella di San Petronio a Bologna nel XVI sec. completando poi con opere di Mendelssohn, Brahms e Duruflé.

Domenica 13 dicembre alle ore 21, il Collegium Musicum Alma Matris di Bologna  presenterà il suo programma a Cernobbio, nella chiesa di S.Vincenzo.

Lunedì 14 alle ore 21 nella Chiesa di S. Eusebio il gruppo vocale strumentale Aquila Altera eseguirà un programma Cur Deus Homo?  con brani tratti dal Laudario di Cortona, dalle Cantigas di Santa Maria e da diversi codici medievali. Il complesso si avvale di un ricco strumentario di ispirazione medievale: viella, flauti e tamburi, cornamusa, liuto e chitarrina, salterio e arpa.

Il 15 dicembre alle ore 21 presso il Convento Francescano del Sacro Cuore, il gruppo vocale-strumentale Aquila Altera eseguirà un programma legato a S.Anselmo e l’uomo medievale alla ricerca di Dio.

Venerdì 18 dicembre alle ore 21, nella Chiesa del Gesù verrà eseguito, dal complesso Ecovanavoce, la Cantata per Sant’Anselmo : credo ut intelligam – De veritate – De libertate arvitrii

Sabato 19 dicembre alle ore 21 il concerto che si svolgerà nella Chiesa dei Santi Pietro e Paolo a Sagnino propone una Cantata dal complesso Ecovanavoce (voci femminili, saxofono e flauti, chitarre e viole da gamba, contrabbasso e violone).

A chiusura del Festival di musica sacra, Domenica 20 dicembre è programmato in sede da definire, un Concerto Straordinario dedicato al Festival Autunno Musicale,  a cura dell’Orchestra barocca e del Coro da camera LaVerdi, nati all’interno della prestigiosa Orchestra Giuseppe Verdi di Milano, con l’ esecuzione del Messiah di Handel.
Solisti Sonya Jonceva soprano, Sonia Prina contralto, Cyril Auvity tenore, Christian Senn baritono. Direttore Ruben Jais.

Il programma è corredato da un ciclo di manifestazioni a carattere didattico dalle interessanti valenze interdisciplinari che avvicinerà anche il pubblico più giovane alle varie tematiche. L’azione formativa del Festival si articola in concerti illustrati, concerti-lezione, conferenze. Nella Basilica di San Giorgio, ad esempio, già sabato 28 novembre alle ore 11 viene proposta una sacra rappresentazione sulla figura di Thomas Becket (di cui sono conservate alcune reliquie proprio nella Basilica) Appuntamenti successivi: il 5 dicembre nella Chiesa di S. Orsola sul tema del repertorio musicale boemo alla corte di Carlo IV e il 13 dicembre presso l’Istituto Carducci un incontro sulla nascita delle Università in Europa e sulla musica intesa come fondamentale componente per una completa formazione universitaria.
Partecipano l’Università di Bologna, l’Università Cattolica di Milano e l’Università dell’Insubria.