Stampa  English version
Home > 43. Autunno Musicale a Como 2009 - Musica Sacra > Doctor Optimum

"Doctor Optimum"

Doctor Optimum Beatus Anselmus
Il canto gregoriano era monodico, cioè si svolgeva sempre su una sola linea melodica. Nei monasteri francesi, già a partire dal IX secolo, il canto gregoriano cominciò a trasformarsi: alla melodia originale si iniziò a sovrapporre un’altra linea melodica, normalmente improvvisata, che procedeva parallelamente alla prima. Questa sorta di doppio canto orizzontale venne chiamato “organum”.
Era l’inizio di una pratica musicale che nei secoli a venire avrebbe determinato uno sviluppo impensato nel nostro linguaggio musicale: la polifonia. Questo termine indica che più voci si muovono ciascuna secondo una propria linea, creando degli intrecci tra le varie voci spesso molto complessi.


7 dicembre 2009
Como, Chiesa di San Donnino, ore 21
O Doctor optime Beate Anselme
Planctus Virginum Super Filia Jephete Galalite
Canti gregoriani e polifonici su testi di Tommaso d’Aquino
Coro Canthus Anthimi, direttore Livio Picotti

8 dicembre 2009
Uggiate – Chiesa Parrocchiale dei SS.Pietro e Paolo – ore 21
O Doctor optime Beate Anselme
Planctus Virginum Super Filia Jephete Galalite
Canti gregoriani e polifonici su testi di Tommaso d’Aquino
Coro Canthus Anthimi, direttore Livio Picotti

11 dicembre 2009
Como, Basilica di San Fedele, ore 21.00
Anselmus, episcopus et ecclesiae doctor
In adventu Domini
Coro “Abbazia della Novalesa”