Stampa  English version
Home > Archivio > Il Canto delle Pietre

2005 - "Il Canto delle Pietre "

Diciotto anni fa nasceva a Como un ciclo di iniziative che si proponeva di offrire al pubblico il grande patrimonio delle musiche sacre e spirituali europee del Medioevo nelle chiese coeve,consentendo di abbinare l’aspetto spirituale a quello architettonico e musicale.
Questo ciclo ha adottato come nome il Canto delle Pietre, – parafrasando l’idea di pietre che cantano di Schaffer – cogliendo il rapporto stretto fra i canti, in particolare gregoriani e ambrosiani, i suoni che l’architettura crea e l’apporto che conferiscono alla liturgia.
Il ciclo ha esplorato il patrimonio architettonico lombardo sia nei territori montani che in quelli padani e ha esteso la sua azione anche ad altre regioni: il Piemonte, le Marche e la Sardegna.
Nel 2005, anno in cui Benedetto XVI ha raccolto l’eredità di Giovanni Paolo II, il Papa ha espresso più volte l’importanza della cultura e della “bellezza” nello spirito cattolico e cristiano.

Proprio nel 2005 il Comitato Lombardia Europa Musica associazione di Enti Locali, propone un ciclo di incontri in cui musica e testi recitati creano delle vere e proprie “drammaturgie”.
Gli episodi previsti sono 7 di cui quattro si ricollegano a figure fondamentali della storia e dello spirito cristiano: San Benedettopadre del monachesimo e compatrono dell’Europa, insieme con altre figure di compatroni europei ovvero Santa Brigida, fondatrice di ordini nell’Europa del Nord, Sant’Ambrogio che con San Agostino e Padre Turoldo lega le problematiche del passato al presente, e infine i Santi Cirillo e Metodio, creatori della parola scritta slava che ha consentito l’evangelizzazione dell’Europa orientale.
Gli altri tre episodi riguardano aspetti strettamente legati alla storia europea dialogante con lo spirito cristiano: le figure emblematiche di Abelardo ed Eloisa, Dante e Maimonide. Il tema di Dante verrà trattato in un ciclo di tre manifestazioni diverse, ognuna dedicata rispettivamente ad Inferno, Purgatorio e Paradiso. Nell’Inferno il coro cantato maschile si alterna al coro parlato femminile; nel Purgatorio dialogano in forma cantata il coro maschile e quello femminile; nel Paradiso, infine, il coro cantato femminile si alterna al coro parlato maschile. I testi sono tratti dai canti di Inferno, Purgatorio e Paradiso. Il ciclo si chiude con la figura di Maimonide, il grande filosofo della cultura ebraica che ha contribuito fortemente alla trasmissione e conservazione di una cultura antica nella cultura europea.
La rassegna Il Canto delle Pietre comprende quest’anno 21 concerti in numerose chiese e basiliche della Lombardia.

Omaggio ai compatroni d'Europa
San Benedetto, Santa Brigida, Santi Cirillo e Metodio
Proposto da Euro-Mediterraneo Culture dei Mari
Sant'Ambrogio
Sant’Agostino, Padre David Maria Turoldo
Il dubbio e la fede
Dialoghi fra la comunità odierna e i grandi maestri della spiritualità
Abelardo ed Eloisa - un'autobiografia spirituale a due voci
Un’autobiografia spirituale a due voci
I nuovi fondatori
omaggio a Madre Teresa di Calcutta
Proposto dal Festival Lombardia Europa Musica nell’ambito del programma “Grua”, essere donna in Albania
Dante Alighieri
Viaggio nella Divina Commedia
Maimonide
il contributo ebraico alla cultura europea
Mostrare il Medioevo - I Maestri Comacini
I Maestri Comacini, costruttori dell’Europa
Proposto dalla Fondazione Festival Autunno Musicale nell’ambito del programma dell’Unione Europea “Cultura 2000”

I luoghi della memoria scritta
Mostra di facsimili delle Biblioteche Nazionali italiane realizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Dipartimento per i Beni Archivistici e Librari - Direzione Generale per i Beni Librari e gli Istituti Culturali