Stampa  English version
Home > Archivio > Bicentenario Luigi Boccherini > Esecuzione dell'integrale delle sonate

2005 - "Bicentenario Luigi Boccherini"

Esecuzione dell'integrale delle sonate

Le Sonate sono composte per violoncello solo e basso: come spiega chiaramente il musicologo Yves Gérard – a cui si deve la catalogazione dell’opera completa di Luigi Boccherini – «La loro esecuzione pone un problema: come deve essere interpretata l’espressione ‘e basso’ (bisogna sottolineare il fatto che il basso non è mai “basso figurato”)? Da chi era accompagnato Boccherini? Da suo padre, al contrabbasso? Da un altro violoncello? Da un violino? Da un clavicembalo? Forse. Comunque si tratta di un problema mai risolto, anche perché gli accompagnamenti delle edizioni moderne risultano troppo pesanti e in generale di un gusto non corrispondente al carattere della musica boccheriniana. Infatti la dicitura ‘violoncello solo’ è inequivocabile: ogni composizione è concepita nella mente di Boccherini come un modo significativo di esibire i meriti intrinseci del suo strumento, ossia la sua qualità lirica e il suo virtuosismo» 1.
Delle 19 opere per violoncello di Boccherini, i manoscritti più attendibili sono custoditi presso il Fondo Noseda del Conservatorio “G. Verdi” di Milano.
(1)Yves Gérard, Thematic, bibliographical and critical Catalogue of the Works of Luigi Boccherini, London, Oxford University Press 1969, pp. 3-4

L’esecuzione dell’integrale delle Sonate (Sala Bianca del Teatro Sociale) sarà affidata a tre violoncellisti di fama internazionale:

Sala Bianca del Teatro Sociale - Como (CO)
18/05/2005 - 21:00

Jiri Barta

accompagnato da Petr Hejny (basso al violoncello)
Sonate G. 8-10-17-18-19
Sala Bianca del Teatro Sociale - Como (CO)
20/05/2005 - 21:00

Johannes Goritzki

accompagnato da Michele Barchi al forte piano
Sonate G. 1-7-9-11-14
Sala Bianca del Teatro Sociale - Como (CO)
24/05/2005 - 21:00

Sebastian Comberti

accompagnato da Ruth Alford al violoncello ed Elizabeth Kenny all’arciliuto
Sonate G. 5-6-562-564-567