Stampa  English version
Home > Archivio > 39. Autunno Musicale 2005 > Boccherini

2005 - "39. Autunno Musicale 2005"

Boccherini



Esecuzione dell'integrale delle sonate

- Johannes Goritzki - Sebastian Comberti -

Le Sonate sono composte per violoncello solo e basso: come spiega chiaramente il musicologo Yves Gérard – a cui si deve la catalogazione dell’opera completa di Luigi Boccherini – «La loro esecuzione pone un problema: come deve essere interpretata l’espressione ‘e basso’ (bisogna sottolineare il fatto che il basso non è mai “basso figurato”)? Da chi era accompagnato Boccherini? Da suo padre, al contrabbasso? Da un altro violoncello? Da un violino? Da un clavicembalo? Forse. Comunque si tratta di un problema mai risolto, anche perché gli accompagnamenti delle edizioni moderne risultano troppo pesanti e in generale di un gusto non corrispondente al carattere della musica boccheriniana. Infatti la dicitura ‘violoncello solo’ è inequivocabile: ogni composizione è concepita nella mente di Boccherini come un modo significativo di esibire i meriti intrinseci del suo strumento, ossia la sua qualità lirica e il suo virtuosismo» 1.
Delle 19 opere per violoncello di Boccherini, i manoscritti più attendibili sono custoditi presso il Fondo Noseda del Conservatorio “G. Verdi” di Milano.
(1)Yves Gérard, Thematic, bibliographical and critical Catalogue of the Works of Luigi Boccherini, London, Oxford University Press 1969, pp. 3-4

L’esecuzione dell’integrale delle Sonate (Sala Bianca del Teatro Sociale) sarà affidata a tre violoncellisti di fama internazionale:

Sala Bianca del Teatro Sociale - Como (CO)
18/05/2005 - 21:00

Jiri Barta

accompagnato da Petr Hejny (basso al violoncello)
Sonate G. 8-10-17-18-19
Sala Bianca del Teatro Sociale - Como (CO)
20/05/2005 - 21:00

Johannes Goritzki

accompagnato da Michele Barchi al forte piano
Sonate G. 1-7-9-11-14
Sala Bianca del Teatro Sociale - Como (CO)
24/05/2005 - 21:00

Sebastian Comberti

accompagnato da Ruth Alford al violoncello ed Elizabeth Kenny all’arciliuto
Sonate G. 5-6-562-564-567

Concerti nei cortili

Per celebrare il bicentenario della morte di Boccherini, che cade il 28 maggio 2005, abbiamo proposto ai Conservatori e ad altri Istituti musicali varie attività legate alla figura di questo grande musicista.
Una prima iniziativa in tal senso è stata avviata dal Conservatorio “G. Verdi” di Como in collaborazione col Festival Internazionale Autunno Musicale a Como con un ciclo di concerti affidati agli studenti, che si svolgeranno nei cortili di residenze coeve ai tempi in cui visse Boccherini: si tratta di un viaggio alla scoperta dell’architettura del centro storico comasco attraverso una visita guidata a cura di Alberto Longatti, un’introduzione musicale di Italo Gómez e l’esecuzione di brani di Boccherini in diverse formazioni da camera. Tra le sedi proposte ci sono i cortili del Museo Giovio (Piazza Medaglie d’Oro, 1) e di Villa Parravicini Revel, che si trova sulla passeggiata lago che porta dal centro di Como a Villa Olmo, costeggiando l’elegante quartiere residenziale del Borgo Vico.

Via Volta, 66 - Como (CO)
16/05/2005 - 17:30

Strumentisti del Conservatorio Verdi di Como
Violini Stefano Sergeant, Giorgio Fedeli, Giacomo Bianchi, Stella Colombo
L. Boccherini Duetto per due violini op. 3 n. 1 (G 56) e n. 2 (G 57)
Museo Giovio - Como (CO)
19/05/2005 - 17:30

Strumentisti del Conservatorio Verdi di Como

Violini Stefano Rimoldi, Claudia Monti, viola Chiara Zabatta, violoncelli Antonio Papetti, Alessandro Andriani
L. Boccherini Quintetto per due violoncelli op. 30 n. 6 (G 324) “La musica notturna per le strade di Madrid” (1780) e op. 11 n. 6 (G 276) “Uccelliera” (1771)
Villa Parravicini - Como (CO)
27/05/2005 - 17:30

Strumentisti del Conservatorio Verdi di Como
Violini Gaia Ceppi, Elisabetta Zuliani, viola Manuela Bernardi, violoncello Paola Colombo
L. Boccherini Quartetto per archi op. 2 n. 1 (G 159) (1761) e op. 9 n. 3 (G 173) (1770)
Via Volta, 24 - Como (CO)
29/05/2005 - 17:30

Strumentisti del Conservatorio Verdi di Como
Flauto Carlo Moretti, violini Alessandro Apinti, Elena Cosmo, viola Matteo Lipari, violoncello Luca Colombo, fagotto Angelo Russo, corno Ludovica Butti, contrabbasso Roberto Mattei
L. Boccherini Quintetto per flauto e archi op. 19 n. 2 (G 426) (1774) e op. 19 n. 5 (G 429) (1774), Divertimento op. 38 n. 1 (G 467) (1787).

Dalla musica da camera alle sinfonie

- Prezzi e Abbonamenti -

I tre concerti di Milano sono dedicati ai procedimenti compositivi di Boccherini a partire dalla musica da camera per arrivare alle sinfonie. Si tratta di una coproduzione tra il Festival Autunno Musicale a Como e la Federazione CEMAT di Roma, in collaborazione con Amici della Scala, Teatro Dal Verme e Orchestra “G. Verdi”.
I concerti sono realizzati anche grazie alla collaborazione del Consorzio Imprenditori Alberghieri (CIA).

Amici della Scala - Milano (MI)
26/05/2005 - 18:00

Dal quintetto al settimino

Boccherini scrive per tutti i possibili organici della musica da camera, anticipando peraltro formazioni che diventeranno molto amate anche dai compositori romantici.

Ensemble SIXE – Concerto Boccherini
Luigi Boccherini
proposto in occasione delle Celebrazioni boccheriniane
    Quintetto op. 18 n. 1 (G 283) “La Nina” per due violini, viola e due violoncelli
    Quintetto op. 25 n. 1 (G 295) per due violini, viola e due violoncelli
    Sestetto op. 23 n. 6 (G 459) per due violini, due viole e due violoncelli
    Divertimento op. 16 n. 1 (G 461) per flauto, due violini, viola, due violoncelli e contrabbasso.



Daniela Cammarano, Massimiliano Canneto violini
Giuseppe Rutigliano, Saleem Anichini viole
Giulia Avitabile, Gabriele Ardizzone, Tommaso Tesini violoncelli
Stella Sorgente contrabbasso
con la partecipazione di Luciano Tristaino flauto

Concertazione di Italo Gomez

Stage e concerti in collaborazione con la Federazione CEMAT.

Auditorium - Milano (MI)
28/05/2005 - 21:00

Sinfonie concertanti

Le sinfonie, ed in particolare quelle concertanti, vanno studiate e poi eseguite come espansione della tecnica compositiva di Boccherini, pertanto sono particolarmente adatte per un’esecuzione senza direttore.

Orchestra da camera SIXE – Concerto Boccherini
Luigi Boccherini
    Sinfonia op. 35 n. 4 (G 512) (1782) per due violini principali, due violini ripieni, viola, violoncello o fagotto, contrabbasso, due oboi, due corni

    Concerto op. 7 n. 2 (G 491) (1769) per due violini concertanti, due violini ripieni, viola, violoncello, contrabbasso, due oboi, fagotto

    Sinfonia op. 37 n. 1 (G 515) (1786) per due violini principali, due violini ripieni, due viole, violoncello, flauto, due oboi, due fagotti, due corni

    Sinfonia op. 45 (G 522) (1792) per due violini, viola, violoncello, due oboi, due fagotti, due corni.


Daniela Cammarano, Massimiliano Canneto, Jacopo Ciammarughi,Maria Vittoria Crotti, Mattea Saladino, Elia Senese, Stefano Rimoldi, Enrico Vacca violini
Saleem Anichini, Giuseppe Rutigliano, Federico Serafin viole
Giulia Avitabile, Tommaso Tesini violoncelli
Alessandro Terlizzi contrabbasso
Mattia Petrilli flauto
Guido Gualandi, Simone Sommerhalder oboe
Carmen Maccarini, Paolo Valsecchi fagotto
Giuseppe Russo, Dario Lo Re corni

Concertatore: Italo Gomez

Stage e concerti in collaborazione con la Federazione Cemat

Teatro Dal Verme - Milano (MI)
13/06/2005 - 21:00

Dalla musica per due strumenti al settimino
La scelta dei duetti offre un confronto tra la scrittura di Boccherini per violoncello e basso e la scrittura di Manfredi che scrive per violino e basso con la stessa metodologia; i trii per archi propongono invece la formazione per due violini e violoncello, molto presente nella musica giovanile boccheriniana e poi ancora nella maturità (pur essendo una forma obsoleta).

Ensemble da camera Concerto Boccherini
Suono Italiano per l’Europa (SIXE)

proposto in occasione delle Celebrazioni boccheriniane

Daniela Cammarano, Massimiliano Canneto violini
Giuseppe Rutigliano, Saleem Anichini viole
Giulia Avitabile, Gabriele Ardizzone, Tommaso Tesini violoncelli
Stella Sorgente contrabbasso
con la partecipazione di Luciano Tristaino flauto

Concertazione di Italo Gomez
Istituto Carducci - Como (CO)
15/09/2005 - 20:30

le Sinfonie Concertanti

Omaggio a Luigi Boccherini nel bicentenario della sua morte

Concerto Boccherini - Orchestra Suono Italiano per l'Europa (SIXE)
Luigi Boccherini

Sinfonia G. 512 in Fa Magg. (op. 35 n° 4) - (1782)
per 2 violini principali, 2 violini ripieni, viola,
violoncello o fagotto, contrabbasso, 2 oboi, 2 corni
Allegro assai - Andantino - Allegro vivace. 
Tempo di Minuetto. Ripresa dell'Allegro

Concerto G. 491 in Do Magg.
(op. 7) - (1769)
per 2 violini concertanti, 2 violini ripieni, viola, 
violoncello, contrabbasso, 2 oboi, fagotto
Allegro - Adagio - Allegro

Sinfonia G. 522 in Re Magg. (op. 45) - (1792)
per 2 violini, viola, violoncello, 2 oboi, 2 fagotti, 2 corni
Adagio - Allegro vivo assai - Andantino - Minuetto.Allegro.Adagio.Allegro

Daniela Cammarano, Massimiliano Canneto, Jacopo Ciammarughi, Vincenzo Della Corte, Stefano Rimoldi, Elia Senese violini
Giuseppe Rutigliano, Federico Serafin viole
Gabriele Ardizzone, Tommaso Tesini violoncelli
Alessandro Terlizzi contrabbasso
Gianluigi Cortecci, Davide Jaeger oboi
Simona Carrara, Dario Lo Re corni
Marco Taraddei, Paolo Valsecchi fagotti

Concertazione di Italo Gómez

Ingresso libero

Giardino El Capricho - Madrid (AG)
17/09/2005 - 20:30

le Sinfonie Concertanti

Le sinfonie, ed in particolare quelle concertanti, sono state studiate e poi eseguite come espansione della tecnica compositiva di Boccherini, pertanto risultano particolarmente adatte ad un’esecuzione senza direttore.



Concerto Boccherini - Orchestra Suono Italiano per l'Europa (SIXE)
Luigi Boccherini

  • Sinfonia op. 35 n. 4 (G 512) (1782) per due violini principali, due violini ripieni, viola, violoncello o fagotto, contrabbasso, due oboi, due corni
  • Concerto op. 7 n. 2 (G 491) (1769) per due violini concertanti, due violini ripieni, viola, violoncello, contrabbasso, due oboi, fagotto
  • Sinfonia op. 45 (G 522) (1792) per due violini, viola, violoncello, due oboi, due fagotti, due corni.


Daniela Cammarano, Massimiliano Canneto, Jacopo Ciammarughi, Vincenzo Della Corte, Stefano Rimoldi, Elia Senese violini
Giuseppe Rutigliano, Federico Serafin viole
Gabriele Ardizzone, Tommaso Tesini violoncelli
Alessandro Terlizzi contrabbasso
Gianluigi Cortecci, Davide Jaeger oboe
Marco Taraddei, Paolo Valsecchi fagotto
Simona Carrara, Dario Lo Re corni

Concertatore: Italo Gomez

Stage e concerti in collaborazione con la Federazione Cemat

Sinfonie a Madrid - El Capricho

- El Capricho - Madrid -