Stampa  English version
Home > Archivio > 3. Festival 1969 > I Complessi stabili

"I Complessi stabili"


ORCHESTRA SYMPHONIA DI COMO
Complesso costituito dalla Direzione Artistica dell'Autunno Musicale nell'ambito della manifestazione, ha avuto come promotori, oltre alla Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo, il Comune di Como, l'Ente Provinciale per il Turismo, la Camera di Commercio e l'Unione Industriali.
L'Orchestra Symphonia di Como ha in programma una importante tournée negli Stati Uniti e Canada, organizzata da Albert Morini nei mesi di Gennaio, Febbraio e Marzo 1970.

Claudio Bellasi, Silvano Minella, Mario Karuza, Umberto Oliveti, Jo Beaumont, Costantino Balbo, violini / Emilio Poggioni, Adele Ferrario, viole / Italo Gomez, Annamaria Mastromatteo, violoncelli / Sergio Grazzini, contrabbasso / Francesco Manfrin, Riccardo Blonksteiner, oboi / Carmelo Giacometti, Silvio Romeo, corni / Gisella Belgeri, pianoforte.
 
QUARTETTO E GRUPPO DA CAMERA DELLA SOCIETA' CAMERISTICA ITALIANA
La Società Cameristica Italiana è nata a Firenze nel 1960. Composta da un nucleo centrale di cinque solisti - Quartetto d'archi e pianoforte - nel 1967 ha radunato intorno a se un gruppo di solisti internazionali, formando un complesso da camera apprezzato nei maggiori teatri italiani, fra cui la “Piccola Scala” di Milano e il “Comunale” di Firenze . La Società Cameristica si è dedicata alla ricerca ed esecuzione di composizioni non consuete nei normali programmi da concerto: così nel campo della musica contemporanea essa è attualmente il complesso più autorevole in Europa e ha al suo attivo numerose prime esecuzioni di importantissime opere. E’ presente ai principali Festivals, tra cui Berlino, Venezia, Basel, Palermo, Bilthoven, Maggio Musicale Fiorentino, Hannover, Donaueschingen, Atene, Varsavia. La Società Cameristica ha fondato  nel 1966 il complesso ad organico barocco Orchestra Michelangelo di Firenze con cui svolge intensissima attività internazionale.

Massimo Coen, Umberto Oliveti, violini / Emilio Poggioni, viola / Italo Gomez, violoncello / Gisella Belgeri, pianoforte / Sergio Grazzini, contrabbasso / Patricia Dunkerley, flauto / Francesco Manfrin, oboe / Ezio Zappatini, clarinetto / Emilio Pomarico, fagotto / Carmelo Giacomelti, corno / Giancarlo Sacchi, tromba / Giuliana Albisetti-Rotondi, arpa / Michael Ranta, percussione.
Direzione musicale dei complessi sttabili, Italo Gomez