Print  Versione italiana
Home > Archivio > Sport and Culture for Peace

2004 - "Sport and Culture for Peace"

programmi in Italia, a Cipro, ad Alexandria d' Egitto, ad Atene

COMUNICATO STAMPA
Progetto Sport e Cultura per la Pace a Cipro e Alexandria d'Egitto

Dopo le tappe in Toscana,a Volterra e a Cipro, Larnaca proseguono gli Episodi del Progetto individuati dal Comitato Nazionale “Sport e Cultura per la Pace”, che culmineranno con l'inizio delle Olimpiadi di Atene, nel prossimo Agosto.
A Cipro il programma è stato dedicato ad Afrodite, che si vuole nata nell'isola, con spettacoli di musica, teatro e letteratura legati alla mitologia greca e al patrimonio culturale del Mediterraneo. In collaborazione con il Centro di Letteratura e Cultura Mediterranea e University of Malta Link Campus sono programmati in questa settimana incontri di poesia con la presenza dei poeti Eduardo Sanguineti, Marcia Theophilo e Vincenzo Cerami.“Sport e Cultura per la Pace”, ideato da Italo Gomez, coniuga momenti sportivi e culturali, spesso profondamente ispirati alla grecità e ai rapporti oriente Occidente, e fa proprio il concetto di Tregua, voluto dagli organizzatori delle Olimpiadi come tema portante per il 2004. Il Progetto ha l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed è sostenuto dai Ministeri per i Beni e le Attività Culturali, gli Affari Esteri, le Pari Opportunità e le Regioni Calabria, Puglia, Basilicata e Sicilia.

Facendo seguito agli spettacoli svolti in questi giorni nello splendido Castello di Larnaca, inizia la rassegna ad Alexandria d' Egitto (21/28 luglio) con “La mort de Cléopatre” di Berlioz, nella versione teatrale di Italo Gomez, con orchestra virtuale predisposta da Giuseppe di Giugno e la direzione musicale di Pierangelo Gelmini. Solista Katarina Nikolic, interpreti informatici Carlo Di Giugno e Matteo Pennese (Teatro Romano, 21 luglio ore 21,00).

Le manifestazioni proseguono al Centro Internazionale delle Arti del Ministero della Cultura Egiziano con lo spettacolo “E d'ammuri t'arricuordi” del Teatro Tascabile di Bergamo.

Sabato 24 luglio
in concomitanza con l'arrivo della nave Amerigo Vespucci, si svolgerà una “Maratona della Pace” che, partendo dal sito storico dove si ergeva il famoso faro, percorrerà le strade del centro storico per concludersi allo stadio in cui numerosi complessi italiani ed egiziani si esibiranno per ricevere la Fiamma Luce della Pace
Contemporaneamente agli spettacoli giunge nel Porto di Alexandria la prestigiosa Nave Scuola Vespucci che accompagna buona parte del progetto e che offre possibilità di visite e di particolari iniziative.

Domenica 25
due appuntamenti, il primo con gli Incontri poetici, in collaborazione con il Centro di Letteratura e Cultura Mediterranea a Roma e University of Malta Link Campus, dove Eduardo Sanguineti, Jacqueline Risset, Gezim Hajdari incontreranno i poeti alessandrini.
L'altro alle ore 21,30 nella Chiesa cattolica di Santa Caterina, per un Concerto in omaggio alla memoria del Card. Egidio Sampieri, nell'esecuzione dell' Ensemble SIXE, Suono Italiano per l'Europa, con musiche di Handel, Frisina, Janacek e Boccherini.

Lunedì 26
nello splendido Teatro Darwish, uno dei gioielli del Mediterraneo, di recente restituito alla città tramite un accurato restauro avrà luogo il grande concerto popolare dal titolo “Storie e drammi di donne nel mediterraneo” dove si alterneranno gruppi giovanili e di etnia diversa, all'interno di una drammaturgia di grande suggestione. Saranno presenti gruppi italiani quali i Sulutumana, Ecovanavoce, complessi di danza e di percussioni con giovani artisti egiziani, i coreografi Linda Schneiderova e Kéry Nagy Béla, il percussionista Paolo Pasqualin e l'artista egiziana Sama Ibrahim .

Martedì 27
sempre al teatro Darwish, si svolgerà una raffinata serata handeliana incentrata sulla Cantata Apollo e Dafne, dalle Metamorfosi di Ovidio, per la direzione di Gareth Hancock, solisti Sineed Campbell e Ivo Hrachovec con l' Ensemble SIXE, regia di Betta Brusa. Produzione dell'Ente di Promozione Cemat, nell' ambito degli stage del Suono Italiano per l'Europa.

Mercoledì 28
le manifestazioni prendono congedo con la partenza dell'Amerigo Vespucci che, prima di salpare per Atene, attraccherà davanti alla Biblioteca alessandrina dove verrà eseguito un Concerto di saluto del complesso Ecovanavoce mentre la sera, al Centro Internazionale delle Arti, si terrà la manifestazione conclusiva con il recital del mezzosoprano Katarina Nikolich e del pianista Vsevolod Dvorkin tratto da repertori dell'800 e dedicato a personaggi femminili.

Il progetto rientra quindi in Italia per proseguire ai primi di agosto in Sicilia e Calabria, prima di approdare al Pireo, nei giorni 11/14 agosto dove è in programma una serata conclusiva di musica e di scambi culturali, a bordo della Amrigo Vespucci

Il programma di Alexandria si ricollega all'azione che da anni svolge l'Associazione Italiana Euromediterraneo Culture dei Mari in Egitto e si avvale del supporto dell'Unione Europea, del Patrocinio del Ministero della Cultura Egiziana e del Governatorato di Alexandria.


Sport e Cultura : Episodio Toscana
Under the patronage of the President of the Italian Republic
Comitato Nazionale
Sport e cultura per la pace
(Sport and culture for peace)
On the occasion of the Olympic Games, Athens 2004

With the support of Municipality of Volterra
Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra
Consiglio Regionale della Toscana
EuroMediterraneo Culture del MediterraneoFederazione Cemat

The Journey - The Flame-Light

Episode : Tuscany
Other civilisations: Etruria