Stampa  English version
Home > Gisella Belgeri

2011 - "Gisella Belgeri"

curriculum

Gisella Belgeri

Pianista e clavicembalista. Sino al 1971 concertista in molti paesi europei e statunitensi.

Quale operatore musicale inizia nel 1966 con Gioventù Musicale a Como, poi come Presidente dell'Orchestra da Camera Michelangelo di Firenze. E' co-fondatrice, insieme a Italo Gomez, del Festival Autunno Musicale a Como, che presiede per ventuno edizioni consecutive e nel quale svolge anche la funzione di co-direttore artistico.

E’ stata animatrice di moltissime iniziative dedicate al sociale come Musica nelle Scuole, con cicli coordinati su tutto il territorio comasco, e di iniziative musicali contro la droga e per l’avvio della musicoterapia in Italia. In onore del padre fonda la Ludoteca italiana nell’Ospedale S. Anna di Como.

Per vari anni è critico musicale de La Provincia di Como.
E’ stata socio promotore e Vicepresidente del CIDIM, quale responsabile degli aspetti culturali e promozionali, sino al 1996.

Nel 1985 cura l'Anno Europeo della Musica su nomina del Ministro dello Spettacolo. Promuove e organizza Il Suono Giovane e diversi Progetti Speciali Governativi in Italia e all’estero tra cui Mozart musicista europeo e Rossini musicista europeo.
E’ stata nominata nel CDA della BNL-Sact per tre anni sotto la presidenza di Nerio Nesi. Nel 1994 fonda il Comitato Progetto Musica, prima unione in Italia delle associazioni musicali per i concerti di musica contemporanea, a Roma.

Nel 1994-1996 è ideatrice e responsabile del progetto italiano Musica 2000 rivolto alla promozione della Nuova Musica e della creatività, degli Interpreti Italiani, dei contatti internazionali degli artisti italiani, del rapporto con le nuove tecnologie. Dirige la Rassegna di giovani interpreti italiani Galleria di Suoni e fonda il CEMAT, Federazione dei Centri musicali attrezzati italiani, del quale è attualmente Presidente, che nel 1999 diventa Ente di promozione della Musica Contemporanea Italiana.
Per un triennio è nominata Presidente dell’Accademia Nazionale di Danza.

Dal 2000 é direttore generale del Progetto SONORA - Nuova Musica Italiana nel mondo, primo progetto organico italiano della musica contemporanea, promosso dal Ministero Affari Esteri e realizzato dalla Federazione Cemat con la direzione artistica di Nicola Sani.

Dal 2001, in accordo con la EUYO e col Ministero Affari Esteri, dà avvio a Suono Italiano per l'Europa, SIXE, cicli di stage e concerti dedicati agli strumentisti italiani finalisti nei concorsi Rai per la EUYO.


E' stata coordinatrice del Comitato per le pubblicazioni dell'Anno Europeo della Musica, in collaborazione con la Società di Musicologia e la casa editrice Olschki. Ha curato le pubblicazioni Federfestival sino al 2002; è stata direttore editoriale di Infostampa, Musica e Musicisti verso il Duemila e oggi del Bollettino SONORANEWS. Dal 2000 cura l'impostazione del Sito Internet www.federazionecemat.it; nel 2002 realizza la prima edizione assoluta di un concerto mondiale sul Web, dedicato alle vittime del terrorismo negli USA, unica presenza italiana nel 48-hours Web Festival coordinato da Cathedral di New York. Nel 2011 lancia RadioCemat, (www.radiocemat.org) prima radio sul web dedicata alla musica del nostro tempo, attiva 24 ore su 24.


Dal 2007 al 2010 ricopre la carica di Vicepresidente Operativo dell’Orchestra Mozart/Accademia Filarmonica di Bologna (fondata da Carlo Maria Badini e da Fabio Roversi Monaco e diretta di Claudio Abbado) e quella di direttore generale a Bologna del Progetto TAMINO (Terapie e Attività Musicali INnovative Oggi). E’ stata nominata dal ministro della Pubblica Istruzione membro del Comitato nazionale per l’apprendimemento musicale nelle scuole, presieduto dall’ On.le Luigi Berlinguer.


Come attività di categoria ha ricoperto per anni ruoli di presidenza nei comparti musicali dell'Agis e rappresentanze nelle Commissioni Centrali della Musica. Dal novembre 2010 è presidente dell’AIAM (Associazione Italiana Attività Musicali).


Le sono state assegnate: Medaglia d'oro per il miglior diploma musicale/Accademia M. E. Bossi, Città di Como, 1960; Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, 1978; Premio della critica italiana Abbiati quale miglior operatore musicale, 1984; Targa d'argento, Premio Maschera d'argento di Campione d'Italia, 1984; Chevalier dans l'Ordre des Arts et des Lettres, dal Ministro della Cultura francese Jack Lang, 1992; Premio della critica italiana Abbiati per Progetto Musica all'Acquario Romano, 1994; Premio Verdi: una vita per la Musica. ASSAMi, Milano, 2001.