Print  Versione italiana
Home > Archives > Italia-Colombia a Civitavecchia > Sindaco di Civitavecchia

"Sindaco di Civitavecchia"

En voyant la mer, au lieu de la rue
Stendhal, Civitavecchia 1835

Incontro tra due Mari: Caribe e Mediterraneo inaugura il programma culturale dell’Amministrazione Comunale che ho l’onore di presiedere soltanto da alcuni mesi. Una sfida, per la ricchezza e la complessità del progetto. Ma anche il segno chiaro della volontà di fare in modo che Civitavecchia riconquisti la connotazione marinara che ha scritto le pagine della sua storia, con il porto che non sia più un corpo separato dalla città.
Il Maschio del Forte Michelangelo offre le sue sale alle esposizioni che uniscono, non solo idealmente, la nostra città alla Colombia, in una ribadita collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Vogliamo finalmente riconoscere al Maschio il suo ruolo di prestigiosa struttura espositiva e insieme la funzione di sutura tra la città e il mare che il San- gallo sembrò segnalare, iniziando proprio da lì la costruzione del perimetro delle sue mura bastionate.
La città ospiterà nel Parco Archeologico-Botanico delle Terme Taurine e nella Cattedrale di San Francesco le manifestazioni della seconda e terza giornata, che compongono un’offerta culturale non accademica e varia: per le diverse arti che si intrecciano (pittura, teatro, musica, letteratura, cinema) e per i temi di attualità proposti (l’impegno religioso, la lotta alla povertà, l’emigrazione). È la linea che intendiamo perseguire nella costruzione di un nuovo progetto culturale per la città, per la crescita di Civitavecchia.
All’ultima manifestazione di ottobre, costituita da un incontro tra scrittori italiani e colombiani, a cui par- teciperà Vincenzo Cerami, che si è generosamente impegnato per il progresso culturale di Civitavecchia, è affidato il compito di saggiare le possibilità e porre le premesse per la realizzazione di una Accademia Letteraria che proponga dalla nostra città l’approfondi- mento ed il confronto con uno dei filoni più vivi e popolari della letteratura mondiale. Siamo certi che la presenza di Efraim Medina Reyes e la proiezione del film di Gabriel Garcia Marquez siano di buon auspicio per la realizzazione di un festival nazionale dedicato alla letteratura latino-americana.
È per questi motivi che esprimiamo una gratitudine non rituale ai Ministeri degli Esteri italiano e colombiano, al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, all’Ambasciata di Colombia, per il supporto generoso che hanno ritenuto di dare all’iniziativa. Un ringraziamento particolarmente sentito, infine, al Maestro Gomez, anima del progetto e amico della nostra città.

Dott. Gino Saladini
Sindaco di Civitavecchia