Stampa  English version
Home > Archivio > Lombardia Europa Musica > IMPOSTAZIONE E LINEE

"IMPOSTAZIONE E LINEE "

Ecco i principi basilari che uniformano la programmazione, pur diversificando i contenuti e le metodologie operative dei singoli cicli.
- partecipazione prioritaria dell'Ente Locale nel definire le iniziative da proporre sul territorio di sua competenza.
- conoscenza della realtÀ e del patrimonio storico-culturale delle comunitÀ in cui si programmano le iniziative.
- ricerca riguardante il rapporto tra contenuto delle iniziative, luoghi e strutture di svolgimento.
- coinvolgimento delle realtÀ di produzione e ospitalità' esistenti nel territorio.
- piani complessivi di distribuzione e di sviluppo delle attività, in accordo con gli Enti Locali, in particolare con quelli aderenti al Comitato.
- sul piano economico, secondo quanto previsto dallo statuto e relativo regolamento del Comitato, le partecipazione degli Enti Locali con stanziamenti finalizzati servono solo ed esclusivamente all'attuazione delle iniziative sul proprio territorio.
- la copertura delle spese di organizzazione generale, di promozione, di organizzazione tecnica avviene tramite contributi statali e regionali.
Le metodologie:
- attività direttamente e integralmente ideate e realizzate dal Comitato.
- attività articolate in collaborazione e/o coproduzione con gli Enti Locali e territoriali, ideate tramite Comitati artistici locali, nominati in accordo fra il Comitato e gli Enti Locali.
- attività ideate e realizzate dal Comitato, ma inserite in programmazioni autonomamente proposte dagli Enti Locali.

In collaborazione con le istituzioni di produzione esistenti sul territorio regionale vengono realizzati:
- accordi per il sostegno alla circolazione e promozione di cicli coordinati di iniziative.
- accordi per programmi di coproduzione con singole istituzioni.

Articolazione nei seguenti settori:
- attività di ricerca finalizzata a determinare i contenuti delle programmazioni con particolare attenzione al patrimonio culturale e storico della Regione Lombardia.
- produzione diretta di manifestazioni.
- circolazione di iniziative.
- promozione di iniziative sul piano regionale, nazionale ed internazionale.
- attività di divulgazione ed informazione.
- attività in collaborazione o per delega di istituzioni nazionali e/o europee.

Nel 1995 il Comitato si propone di dare rilievo ed importanza alle proposte per la promozione ed affermazione delle attività dei giovani, inserendo uno spazio dedicato alla creatività contemporanea.