Stampa  English version
Home > Archivio > 13. Autunno Musicale 1979 > Presentazione

"Presentazione"


europa1979

Presentazione
Per la sua tredicesima edizione,l' "Autunno Musicale a Como" si presenta con la sua fisionomia inconfondibile. Il cartellone è radicalmente diverso dai precedenti, ma riprende con puntualità temi e occasioni che da sempre sono patrimonio dell'Autunno Musicale: grande attenzione per il contemporaneo e lo sperimentale; curiosità per fenomeni(apparentemente) marginali del passato e del presente; invito a riletture critiche della tradizione, non importa se "grande" o "minore"; ricerca di un equilibrio possibile fra cultura e divertimento; fiducia nella contaminazione; strenua vocazione interdisciplinare; disponibilità a ridiscutere tutto...
Il programma è ordinato in numerosi cicli che servono da guida - ma non da griglia per la lettura dei singoli spettacoli. Alcune sezioni sono più articolate, hanno un maggior numero di manifestazioni, prevedono convegni, mostre, seminari;altre vogliono solo servire da stimolo perun discorso che ancora deve essere impostato; altre ancora sono del tutto "aperte", secondo una corretta ipotesi di sperimentazione.
Complessivamente, fra il 7 settembre e il 16 ottobre, gli appuntamenti con gli appassionati di cose musicali a Como ein provincia supereranno il centinaio.
Le proposte, dunque, sono tante anche quest'anno. Alcune sono realizzate con la collaborazione di vari enti fra cui il Teatro alla Scala, l'Opera di Parigi, la RAI di Milano, l'Ente I Pomeriggi Musicali di Milano, la Biennale di Venezia, il CRT di Milano, il Teatro Tascabile di Bergamo.
Hanno datoil loro sostegno alla iniziativa numerose rappresentanze diplomatiche e istituzioni straniere di cultura.
La validità delle proposte è testimoniata poi dal fatto che molti programmi sono stati richiesti e inseriti in altre manifestazioni culturali italiane (Bologna, Firenze, Milamo, Venezia, Pavia,Torino, Varese).
Come di consueto, l' "Autunno Musicale" non si svolgerà solo a Como, ma coinvolgerà una ventina di comuni nell'intero territorio provinciale. In particolare a Lecco e a Cantù sono previsti cicli organici che si fondono col programma globale e che sono promossi1dal Teatro della Società di Lecco e dal Comune di Cantù.
In tutte le manifestazioni, ('ingresso è gratuito. Il Festival è sostenuto finanziariamente dal Ministero dello Spettacolo (che ha gratificato la manifestazione comasca con estrema attenzione, ponendo la in una posizione che è seconda solo al Festivaldi Spoleto e alla Sagra Musicale Umbra), dalla Regione Lombardia, ed è patrocinato e promosso dal Comune di Como e dall'Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo. Hanno inoltre accordato il loro patrocinio e una sensibile attenzione la Camera di Commercio, l'Ente Provinciale Turismo di Como e varie istituzioni.